AppleZoo, il blog dedicato al mondo Apple, con tutte le news su iPhone, iPad, applicazioni, iPod, iTunes e Mac.

Apple: nello store niente app che nel titolo contengono 'Flappy'

Articolo
Apple: nello store niente app che nel titolo contengono 'Flappy'
Articoli collegati

Flappy Bird, uno dei giochi di cui si è più parlato molto nel corso delle ultime settimane, è stato tolto dal suo stesso sviluppatore dagli store digitali di Apple (App Store, per iOS) e Google (Play Store, per Android) perchè, secondo lui, poteva distogliere i giocatori dalla loro vita quotidiana.

La notizia non avrebbe avuto molto seguito, se solo non fosse stato reso noto che quell'applicazione faceva entrare nelle tasche del suo sviluppatore una media di 50 mila dollari al giorno, grazie alle entrate pubblicitarie. Come conseguenza di questo, moltissimi altri sviluppatori hanno cercato di trarre vantaggio dalla popolarità di Flappy Bird, proponendo dei giochi che dal titolo potessero ricondurre in qualche modo a Flappy Bird.

Gli sviluppatori avrebbero quindi cercato di inserire nei cataloghi degli store delle applicazioni o giochi che nel titolo contenessero la parola 'Flappy', cosìcchè se qualche utente cercava di nuovo il gioco Flappy Bird avrebbe visto tra i risultati dei giochi simili che nel titolo contenevano 'Flappy' ma che, in realtà, con Flappy Bird non avevano nulla a che fare.

A quanto pare, Apple e Google hanno notato questa tendenza e hanno quindi deciso che non accettare più applicazioni che contengono la parola 'Flappy' nel titolo. Diversi sviluppatori hanno detto che di recente le loro applicazioni sono state respinte proprio perchè accusate 'di sfruttare la popolarità di un'altra app'.

Apple avrebbe quindi ritenuto opportuno bloccare la pubblicazione di applicazioni simili per evitare che i clienti vengano ingannati nel scaricare qualcosa che imita qualcosa d'altro. Google, anche se non ha confermato in via ufficiale, potrebbe aver fatto lo stesso ragionamento.

Offerte Nuovo, Aste e Usato

Cerca su Applezoo