AppleZoo, il blog dedicato al mondo Apple, con tutte le news su iPhone, iPad, applicazioni, iPod, iTunes e Mac.

Apple toglie 'gratis' dalle app gratuite

Articolo
Apple toglie 'gratis' dalle app gratuite
Articoli collegati

Apple ha eliminato la parola gratis da App Store sostituendola con 'Ottieni' al fine di essere più trasparente nei confronti dei consumatori.

Apple ha sostituito la parola “gratis” nelle applicazioni e nei giochi gratuiti presenti nel suo App Store. La parola è stata sostituita con "ottieni" e il cambiamento è una conseguenza della volontà di Apple di essere più trasparente nei confronti dei suoi utenti perché non tutte le applicazioni 'gratis' lo sono veramente.

Entrando da oggi nell'App Store sia su smartphone che su Pc o Mac si possono vedere i nuovi pulsanti a fianco delle applicazioni listate. Sparisce “gratis” e notiamo “ottieni”, così Apple metter in chiaro che "puoi fare il download gratis, ma potrebbero esserci degli acquisti in-app all'interno".

Apple ha dovuto prendere dei provvedimenti riguardo la trasparenza di categorizzare le applicazioni completamente gratuite, quelle con quelle a pagamento e le vie di mezzo con gli acquisti in-app. Sempre più utenti hanno infatti lamentato di addebiti non voluti sulla carta di credito, casi che riguardano soprattutto genitori che fanno usare i dispositivi ai figli che, spesse volte involontariamente, effettuano acquisti in-app. Apple ha cercato di calmare i bollenti spiriti degli utenti provvedendo a rimborsare gli addebiti non voluti e la mossa di oggi è un ulteriore passo in avanti nei confronti della trasparenza.

Da alcune settimane le cosiddette app “freemium” specificano nella loro descrizione se è possibile o meno effettuare acquisti in-app, così da mettere in guardia gli utenti e i genitori. Inoltre, con l’introduzione di iOS 8, Apple ha introdotto ulteriori controlli nella fase di acquisto per prevenire che i minori acquistino qualcosa all'insaputa dei genitori tramite la Condivisione in Famiglia.

Google ha da tempo dichiarato che nel suo Play Store non sarebbero più catalogati tra i giochi gratuiti quelli con gli acquisti in-app, impostando anche come impostzione predefinita che per ogni acquisto in-app bisogna inserire una password, il che significa che se si vuole evitare i mettere la password per ogni acquisto, è l'utente stesso che deve disattivare l'opzione.

Offerte Nuovo, Aste e Usato

Cerca su Applezoo