AppleZoo, il blog dedicato al mondo Apple, con tutte le news su iPhone, iPad, applicazioni, iPod, iTunes e Mac.

Apple lavora sul fronte musica in streaming per sfidare Spotify

Articolo
Apple lavora sul fronte musica in streaming per sfidare Spotify
Articoli collegati

Apple sta lavorando per una revisione radicale dei suoi servizi di musica digitale che permetterebbe alla società di competere direttamente con i servizi di streaming di musica come Spotify.

In quello che sarebbe il più grande cambiamento della sua strategia di musica negli anni, Apple sta proseguendo il suo cammino per una revisione radicale dei suoi servizi di musica digitale che permetterebbe alla società di competere direttamente con i servizi di streaming di musica come Spotify.

Quasi un anno dopo aver accettato di pagare 3 miliardi di dollari per rilevare il produttore di cuffie premium Beats, compreso il suo servizio di streaming musicale Beats Music, Apple sta lavorando con gli ingegneri e dirigenti di Beats per introdurre entro la fine dell'anno un proprio servizio di abbonamento di streaming di musica. L'azienda sta inoltre progettando un iTunes Radio avanzato su misura per gli ascoltatori nei vari mercati in cui sarà lanciato. Se Se Apple riuscirà ad ottenere anche che gli Album nuovi dei più importanti artisti del panorama musicale saranno offerti in anteprima esclusiva su iTunes prima che siano disponibili in qualsiasi altro luogo, il colosso di Cupertino potrebbe cambiare le abitudini degli ascoltatori di musica.

Nello specifico dell'app Beats Music, secondo quanto riferisce il New York Times, Apple ha chiesto aiuto a al musicista Trent Reznor - il frontman dei Nine Inch Nails, nonchè ex direttore creativo di Beats - di aiutare l'azienda a riprogettare l'app ereditata da Beats.

La cosa che di sicuro potrebbe rendere popolare il servizio di streaming musicale di Apple è un prezzo contenuto: tutti i servizi di streaming oggi offrono l'abbonamento con accesso illimitato al proprio catalogo musicale oltre che ad una serie di features al prezzo di 10 euro al mese. Tuttavia, è molto difficile offrire lo stesso (o di più) ad un prezzo inferiore. Si vocifera tuttavia che Apple riuscirà ad accordarsi con le case discografiche per abbassare i costi di licenza al fine di riuscire ad offrire il suo servizio di streaming di musica al prezzo di 8 dollari al mese.

Apple, sempre secondo le indiscrezioni, starebbe lavorando anche per migliorare iTunes Radio: dovrebbe essere più orientata ai bisogni degli ascoltatori locali e diventare così più simile alle stazioni radio. Nel team di iTunes Radio è entrato di recente Zane Lowe, Dj di punta di BBC Radio 1.

Novità sul fronte musicale di Apple dovrebbero esserci a giugno, in occasione della conferenza per gli sviluppatori WWDC che tiene ogni anno Apple.

Offerte Nuovo, Aste e Usato

Cerca su Applezoo