Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 13

Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 13

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 14

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 14
iCloud: tutte le caratteristiche del nuovo servizio Apple | AppleZoo

AppleZoo, il blog dedicato al mondo Apple, con tutte le news su iPhone, iPad, applicazioni, iPod, iTunes e Mac.

iCloud: tutte le caratteristiche del nuovo servizio Apple

Articolo
iCloud: tutte le caratteristiche del nuovo servizio Apple
Articoli collegati
iCloud dovrebbe fare il suo debutto nel mese di Ottobre su tutti gli iPhone, iPad e iPod Touch dotati di iOS 5 ed è arrivato il momento di spiegarvi filo e per segno cosa è esattamente, come funziona e quanto costa.
iCloud: cosa è
Cominciamo a spiegare cosa è iCloud: infatti dalla sua presentazione a Giugno ci sono ancora molti dubbi riguardo alla sua natura. iCloud è un servizio web che permette di sincronizzare in modo del tutto automatico e tra tutti i nostri dispositivi contatti, documenti, email, applicazioni, impostazioni, immagini e altro tramite wifi e senza che noi dobbiamo preoccuparci di fare nulla. Tutti i nostri dati verranno ospitati da server in remoto che collaborano tra di loro per gestire i dati che sono sparsi come se fossero in una vera e propria nuvola: da qui il nome iCloud.
Caratteristiche di iCloud


Passiamo ora ad analizzare più in dettaglio le caratteristiche di iCloud. Oltre alla semplice funzione di sincronizzazione di email, contatti e calendari già presente in MobileMe, iCloud aggiunge la sincronizzazione per i documenti tra dispositivi Apple e computer. Se ad esempio state scrivendo un documento con Pages sul vostro iPad, questo sarà disponibile automaticamente anche sul vostro iPhone o iPod Touch senza dover inviarlo via email o USB.

iCloud funziona anche come il backup su iTunes che, invece di essere eseguito sul PC o Mac di casa, andrà a riposare sulla nuvoletta pronto a rendersi utile in caso di necessità. Il backup comprenderà le impostazioni delle apps, le suonerie, i messaggi e tutto quello che avete sul vostro dispositivo.

Le applicazioni che saranno in grado di sfruttare iCloud saranno quelle della suite iWork per iOS (Pages, Numbers e Keynote) ma non è finita: sarà disponibile una nuova funzione chiamata Streaming Foto che permette di conservare sulla nuvola e su tutti i nostri device per 30 giorni gli ultimi scatti in modo da avere tutto il tempo di scaricarli sul computer senza occupare troppo spazio sull'iPhone.

Non solo le applicazioni native di iOS possono sfruttare la sincronizzazione di iCloud ma anche quelle di terze parti disponibili sull'app store potranno godere delle caratteristiche di iCloud. Ad esempio Rovio ha già adattato il famoso gioco per iPhone Angry Birds in modo che tenga il segno dei nostri progressi del gioco e li sincronizzi in un baleno con l'iPod Touch o l'iPad.
Prezzo di iCloud
Con iCloud, Apple fornirà 5 GB di spazio gratuito ma la musica (solo per gli Stati Uniti inizialmente), le applicazioni, i libri e Streaming Foto non vengono conteggiati nel totale. Lo spazio disponibile di iCloud viene sfruttato invece da documenti, dati e salvataggi delle applicazioni, il backup di tutto il rullino fotografico, le impostazioni e altre informazioni sul dispositivo.

Aggiungere altro spazio a quello gratuito ha un prezzo di 16 euro per 15GB, 32 euro per 25GB e 80 euro all'anno per 55GB in totale. Secondo Apple i 5 GB inclusi nel pacchetto gratuito dovrebbero essere più che sufficienti ma questo dipende soprattutto dal fatto se  avete molte foto nel rullino fotografico o inviate molte email con allegati decisamente pesanti.
Conclusioni e possibili dubbi
iCloud è indicato per chi possiede più di un iPhone, iPad o iPod Touch che vuole tenere sincronizzati e ha bisogno di uno spazio web per il back e liberarsi dalla noiosa sincronizzazione con iTunes. L'unico dubbio che potrebbe sorgere riguarda iTunes Match, il servizio che permette avere sempre disponibile su tutti i device la musica anche non acquistata tramite iTunes: questo non ha nulla a che fare con iCloud, sarà disponibile solo negli USA e il suo prezzo sarà di 25 dollari all'anno.

Offerte Nuovo, Aste e Usato

Cerca su Applezoo