Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 13

Warning: strtotime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 13

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 14

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/applezoo/public_html/post.php on line 14
| AppleZoo

AppleZoo, il blog dedicato al mondo Apple, con tutte le news su iPhone, iPad, applicazioni, iPod, iTunes e Mac.

Articolo
Articoli collegati
Steve Jobs è morto. Questo lo scarno comunicato di stanotte da parte di Apple. A 56 anni, l'uomo che ha fondato l'azienda della mela morsicata e l'ha riportata in auge nell'ultimo decennio, si è arreso a un terribile cancro al pancreas che già nel 2004 aveva minato la sua salute.
Il 4 ottobre scorso, al keynote per la presentazione del nuovo iPhone 4S, il primo dell'era post-Jobs, qualcuno sperava di vederlo salire sul palco, almeno per salutare i fan: la sua forza d'animo gli ha permesso resistere fino a uno degli eventi Apple più attesi degli ultimi anni. In due giorni, tuttavia, gli appassionati di tecnologia sono passati dall'attesa spasmodica al più profondo cordoglio per una delle persone più influenti del nuovo millennio, un innovatore, un visionario a cui tutti noi siamo grati per le sue idee, le sue innovazioni e le sue massime.

Il suo ritiro dall'incarico di CEO di Apple, avvenuto il 24 agosto in favore di Tim Cook, aveva già lasciato presagire il peggio, gettando i suoi fan nello sconforto. Il 7 giugno era apparso in pubblico per l'ultima volta, in una seduta del consiglio comunale di Cupertino, per presentare il progetto del nuovo campus aziendale. Le foto apparse in seguito, a dire il vero poco credibili, lo ritraevano scarno e sofferente, ben diverso dall'uomo in grado di incantare milioni di persone persuadendoli all'acquisto dei dispositivi che hanno segnato la storia dell'informatica e della comunicazione: l'iPod prima, l'iPhone e l'iPad poi.

Steve Jobs era figlio naturale di un uomo di origine siriana; adottato dalla famiglia Jobs, nel 1976 fondò Apple e si distinse come uno dei pionieri del personal computer. Dopo il grande successo del Macintosh nel 1984, Jobs lasciò l'azienda nel 1985. Seguirono anni difficili per la casa della mela morsicata, anni nei quali Steve si lancia nel campo del cinema di animazione fondando Pixar. Nel 1996, Jobs torna al primo amore e viene chiamato in soccorso da Apple. È la mossa che segnerà il successo dell'azienda che lui stesso ha fondato: Apple, radicalmente rinnovata anche nell'immagine, lancia dei capolavori dell'hi-tec come l'iPod, i computer iMac e i più recenti iPhone e iPad. Impossibile non menzionare i keynote, le presentazioni dei nuovi prodotti Apple in cui ha mostrato capacità da “showman” difficilmente eguagliabili.

L'immensa gratitudine del popolo della tecnologia che lo piange è difficile da esprimere.

Steve Jobs, ieri uomo, oggi è già leggenda.

Offerte Nuovo, Aste e Usato

Cerca su Applezoo